Pagine Letterarie

Pagine Letterarie
(foto ap)

domenica 26 aprile 2015

Aveva il profumo di mare

di Marina Zinzani

La sabbia sulle dita
un soffio di vento
è volata via.
Una tavolata felice
di risa e piacere
è tardi
è finita la serata.
Trucco sulla faccia
un attimo di bellezza
poi

domenica 19 aprile 2015

Scrittura terapeutica


Gioia

di Marina Zinzani

L’esile pensiero che avvolge al mattino
impressioni di un sogno appena fatto,
il passero sul tetto del palazzo di fronte
respirare, chiudere gli occhi,
rosso, vestirsi di rosso
per cercare… chissà…,

martedì 14 aprile 2015

Le ragioni del bene e del male

di Laura Bonfigli

Possibile "oltre le ombre" cogliere un frammento di verità? O "la verità è un'illusione di cui si è dimenticata la natura illusoria", come afferma Nietzsche? Questo si chiede l'autore Paolo Brondi in questo breve racconto sceneggiato (Oltre le ombre, Pagine Letterarie, 6/4/15), apparentemente ingenuo, in realtà capace di risolvere in forma chiastica l'eterna contrapposizione manichea tra bene e male.

domenica 12 aprile 2015

Virtù civili

(ap) Non solo Milano, ma il paese intero ha saputo riscoprire le virtù civili del silenzio, dello sgomento, della riprovazione e della solidarietà. Facendo proprie le parole di una madre di fronte all’assassinio del figlio, colpevole di non essere stato nella professione di avvocato una marionetta alla mercé del singolo, e di essersi fatto guidare solo dalla sua testa.

Torna aprile

di Valeria Giovannini

Dolgono ancora
i tuoi passi sul mio cuore
come lame affilate nel ghiaccio
disciolto dalle tue lacrime.
Solo il mio dolore antico è risorto.
Io non so più chi sono,
senso di perdita.

sabato 11 aprile 2015

Un'isola

di Marina Zinzani

Ogni uomo è un’isola
una luce e un’ombra
giorno e notte
un’isola
e anche terraferma.
Ogni uomo cerca di non essere un’isola
e in questo tentativo

martedì 7 aprile 2015

Radici

di Marina Zinzani

Un albero ha radici forti
non teme il vento la bufera
non teme l’inverno
perché sa che finirà, l’inverno.
Un albero ha radici ben piantate
nulla lo scuote
né il clima impervio
né la malinconia dell’autunno.
Un albero ha radici forti
un uomo non ha radici
non ha nulla

lunedì 6 aprile 2015

Oltre le ombre

di Paolo Brondi

Era una giornata di fine aprile e le aule del tribunale di Milano apparivano inondate di luce quando Luisa, indossata la toga sopra un tailleur grigio dal taglio impeccabile, avanzava, con passo lieve, ma deciso, verso l’aula penale n. 6.

sabato 4 aprile 2015

A volte da qualche parte

di Marina Zinzani

La barca che si allontana
le prime viole fra l’erba
la lucertola su un muro:
a volte
da qualche parte
si sentono profumi
i pensieri sono rarefatti
la mente tace

giovedì 2 aprile 2015

Deposito bagagli

di Pietro Pancamo

Il tempo è un deposito bagagli:
là ti rechi in abbondanza
col fine di lasciarvi
tal quale una valigia
l’episodio più banale,
sì perfino quello,
della storia tua privata
sia del vivere continuo
che conduci fittamente
ed erratico trascorri
in questo mondo alla giornata.