Pagine Letterarie

Pagine Letterarie
(foto ap)

domenica 16 aprile 2017

Il ritorno

Gli uomini come saranno in futuro? Come accoglieranno la parola?

di Pietro Pancamo

Quando Gesù ritornò sulla terra alla fine dei tempi, i cacciatori d’autografi, e basta!, accorsero alle sue predicazioni in pubblico.
Sentendosi allora in croce, perché abbandonato dal mondo, il Messia (nel parlare un giorno a quella gente che altro non sapeva –a parte brandire, e tendere con frenesia, foglietti bianchi o santini da firmare) si ritrovò a pensare tristemente:
«In verità mi dico – poiché rinnegarlo una, due, tre… o un qualunque numero di volte è impossibile sul serio!– che questi individui, poverini, non stanno ascoltando neanche un Verbo, di ciò che nuovamente (con impegno, ossia amore) insisto a rivelare. Però, almeno, son venuti. E già mi sembrano il buon ladrone… di tanti e tanti secoli fa».

Nessun commento:

Posta un commento