Pagine Letterarie

Pagine Letterarie
(foto ap)

domenica 17 giugno 2018

La vetta da scalare

Inni nazionali, un momento così intenso

di Marina Zinzani

C’è un momento, prima dell’inizio di una partita di calcio dei Mondiali, in cui il tempo appare sospeso. Non c’è la tensione, non si pensa a come sarà il risultato finale, non c’è ansia. Si annulla tutto, per magia, per qualche minuto. Si canta l’inno nazionale.
Vediamo scorrere il volto dei calciatori, si mettono la mano sul petto, hanno lo sguardo preso dalla musica e dalle parole: perché essere lì, giocare per la Nazionale, significa essere degli eletti, rappresentare dei sogni. E in questi minuti si intuisce la vita dei calciatori: i desideri da bambini, una vetta da scalare,  ce la farò, arriverò fin là.
Ecco il momento, ecco l’esserci, ecco non solo la storia personale, ma le attese e le gioie di una nazione. Appare grandioso quel momento, sottolineato da musiche bellissime, da un canto che sembra venire da un mondo lontano. Un momento epico, solenne, fuori dal tempo.

Nessun commento:

Posta un commento