Pagine Letterarie

Pagine Letterarie
(foto ap)

venerdì 14 giugno 2019

Il nostro tempo

Sfuma la percezione della realtà. E il suo incantesimo

di Marina Zinzani

Candide mani
candide vesta
erano così le poesie di un tempo
si è perduto tutto
i selfie con i morti si fanno ora
molti like, questo conta
l’800 è lontano
le parole gentili sono rare
e il cammino sembra fra le tenebre
ogni giorno la paura
il cecchino che colpisce
pochi antidoti a questo
si perde il senso delle cose
la bellezza del fiume
e il suono dell’acqua che scorre
la parola può poco
è una lanterna fragile
che mostra volti sfuocati.

Nessun commento:

Posta un commento