Pagine Letterarie

Pagine Letterarie
(foto ap)

martedì 25 luglio 2017

Meryl, la rinascita della bellezza

Lo stretto sentiero che porta così in alto: il cuore e l’arte

di Marina Zinzani

“Prendi il tuo cuore spezzato e rendilo arte”. Così si conclude il discorso di Meryl Streep ai Golden Globe 2017. E’ una frase che le aveva detto Carrie Fisher, scomparsa recentemente.
E’ una frase sorprendente, nella sua bellezza ed evocazione. Vengono in mente dei libri, come “Paula” di Isabel Allende, quel senso di salvezza che lei aveva provato scrivendo del calvario della figlia. Si pensa a quando la  scrittura è stata salvifica per qualcuno.  E non solo la scrittura.
Viene da pensare  ad un sentiero in cui si concentrano emozioni e turbamenti, anche disperazione. Ma è un sentiero che porta verso l’alto. In questo sentiero si può scrivere, confrontarci, aiutare, fare qualcosa di buono, suonare, scoprire musiche e condividerle, avere compassione e nuova sensibilità verso gli altri. L’arte può assumere tante forme.
Meryl Streep ci ha permesso di condividere un grande pensiero: la riparazione di un cuore spezzato e la rinascita in una forma di bellezza.

1 commento:

  1. Si, in effetti L'Arte è uno dei linguaggi utilizzati dal genere umano per tradurre e diffondere la mappa del tesoro , che svela passo passo all'individuo come attraversare il varco delle stelle a cavallo di un dolore.

    RispondiElimina